Slides degli anni ’60: la mia ispirazione.

Quando mio padre - il geografo Vincenzo Bochicchio - era tornato dalla Specializzazione in Francia portando com sé molti rullini della sua macchina fotografica analogica Yashica, il sabato sera aveva un altro significato.

19/09/2016 | Diversi |

Quando mio padre – il geografo Vincenzo Bochicchio – era tornato dalla Specializzazione in Francia portando com sé molti rullini della sua macchina fotografica analogica Yashica, il sabato sera aveva un altro significato. La sezione per la presentazione era molto atteso da me. Numerose scene e storie, un mondo fantastico che si apriva e un’osservazione: le diapositive mi affascinavano ed ero circondato da una particolare curiosità per una spiegazione dettagliata di mio padre sul posto, il modo di vivere, il cibo e il comportamento della gente di quel universo distante e stimolante. E ‘stato lì che è nata la voglia di esserci, di sentirsi vicino, per confermare e stampare nuove narrazioni nei luoghi indicati da Vincenzo.

Nel 1989, dopo aver compiuto il corso di pianoforte alla Faculdade di Santa Marcelina-SP, mi sono trasferito in Italia per studiare Canto Lirico al Conservatorio di Napoli.

Come cantante, ho preso parte a diverse opere liriche nei teatri più rinomati in Italia, Francia e Svizzera. In questi viaggi, le vecchie diapositive prendevano vita e nutrivano la mia anima già sensibile, intuitiva ed artistica.

E qui ci sono qualche diapositive.

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

VLUU L100, M100 / Samsung L100, M100

vincenzo-9

vincenzo-10

vincenzo-11

Le “nuove diapositive”, dal mio punto di vista, sono in mostra nella nostra galleria.

Venite com me!

Lascia il tuo commento

Desenvolvido por Solidalab! - www.solidalab.com.br