“Mio padre è caduto da cavallo.”

Inizia così la conversazione che si è conclusa in un servizio fotografico.

19/09/2016 | Servizi Fotografici |

Inizia così la conversazione che si è conclusa in un servizio fotografico.

In una Domenica di sole nel Bosco Tedesco a Curitiba, nella scaletta dell’Oratorio Bach, un simpatico e amichevole bambino si avvicina:

– Ciao, lo sai che mio padre è caduto da cavallo?

– Non lo sapevo. E si è fatto male?

– Sì, ma già sta bene.

– Accidenti! Meno male.

– Lo sai che sono uno skateboarder?

– No Wow! E sai fare anche le manovre?

– Sì. E lei, lo sa? (Indicando Giulia)

– Non ancora. Lei non è mai salita su uno skate.

– Lei può giocare con me?

(Prima della mia risposta Giulia gli aveva giá dato la mano. Ho capito il suo Sí).

– Sì, certo! Come ti chiami?

– Luis Gustavo e ho 3 anni.

– Lei è la Giulia e ha 2 anni.

– Wow! Com’è piccola!

E sono andati mano nella mano.

Giulia ha guadagnato un amico, scoperto lo skateboard e il gusto per gli scherzi “radicali”.

Complimenti a Kelly Cristina Bartholomeu per questo bambino così dolce e comunicativo.

Speriamo che le foto vi facciano sentire un po ‘della magia di quel momento e trasmettano l’enorme sintonia tra di loro. Nessun litigio, nessuna disputa sul giocattolo. Tutto perfetto.

E da quel pomeriggio è nato un servizio fotografico non programmato, pieno di spontaneità e semplicità – due fattori di grande valore nello stile fotografico di Eduardo Bochicchio.

ensaio-skate-1
ensaio-skate-5
ensaio-skate-6
ensaio-skate-8
ensaio-skate-14
ensaio-skate-2

Lascia il tuo commento

Desenvolvido por Solidalab! - www.solidalab.com.br